Attenzione alle correnti di risacca o rip currents

0
0

“Viste le ultime notizie nefaste su annegamenti in mare durante mareggiate forti invito a informarsi bene sulle correnti di risacca o rip currents.
Questi fenomeni, anche se poco conosciuti, hanno da sempre interessato i nostri mari e riservato il dovuto rispetto da parte di chi “nel mare ci è nato”.
Pongo alcune diapositive dei miei lavori di qualche anno fa in cui si risaltano tali eventi nelle spiagge ioniche di Riva degli angeli e Le Dune.
Il meccanismo di formazione del fenomeno è un gioco tra le masse d’acqua spinte dai venti e la morfologia della costa.
Sia la formazione delle correnti lungo costa e delle correnti di risucchio è connessa al gradiente idraulico che si crea per effetto dell’afflusso d’acqua verso terra (particolarmente intenso durante le fasi di tempesta), che produce una sopraelevazione della superficie marina (coastal setup) nel settore a valle della linea di frangenza e una depressione della stessa (coastal setdown) a monte della linea di frangenza.
Questo meccanismo determina uno spostamento di masse d’acqua da terra verso mare e la generazione dei due principali tipi di correnti sopramenzionati che insieme danno luogo a celle di circolazione litoranee, le quali sono le principali responsabili della sedimentazione in ambiente costiero.
Tali correnti di risucchio sono ben visibili dalla spiaggia e osservando la linea dei frangenti si identificano dove quest’ultima si interrompe formando un canale perpendicolare alla linea della spiaggia.
Molte volte la stessa corrente scava un canalone nel fondale sabbioso che in questi punti diventa più profondo accelerando così la velocità della corrente.
Spesso queste correnti sono corte e se si viene trascinati cercare di galleggiare, nuotare tranquillamente verso i lati del canale e non verso costa e aspettare che la stessa corrente ci espulsi a largo. Per le nostre spiagge non sarà più di 100 metri al largo.
Osservare il mare, la forma delle sue onde ed evitare di entrare quando è agitato, è la migliore difesa. Abbiate sempre rispetto per lui.”

Eddy Girasoli

Giornalista del Quotidiano di Lecce

Porto Cesareo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

67 + = 75