BFC DI TOMBOLO (Pd) : LO SCIOPERO CONTINUA.SIAMO AL 14° GIORNO

0
0

In questi ultimi 10 giorni lo sciopero ha prodotto solo altri due incontri tra Azienda, Cobas Aziendale e Cobas del Lavoro Privato. Poiché la somma dei salari non pagati ha raggiunto in questi giorni (col salario di dicembre e la13a) la cifra di 12.000/14.000 Euro per ogni lavoratore, mercoledì scorso l’Assemblea ha deciso di proporre all’Azienda un bonifico immediato uguale per tutti di 5.000 Euro, mentre per il saldo si sarebbe potuto concordare un termine di 30 giorni dal bonifico. Nulla di fatto: l’Azienda, ancora in nome della mancanza di denaro è stata capace di proporre solo acconti fino ad aprile 2012. Una vera e propria beffa provocatoria (naturalmente rispedita al mittente) se si pensa che  questi lavoratori non solo da mesi non pagano più gli affitti (e i padroni delle case minacciano sfratti), ma ormai non dispongono nemmeno del denaro necessario per i bisogni primari.L’assemblea di venerdì ha deciso di informare il Prefetto che da domani mattina (lunedì 19) i lavoratori di BFC organizzeranno a Padova un presidio in Prefettura. L’idea è di chiedere che il Prefetto si faccia garante di un Accordo tra Azienda, lavoratori e Cobas per la cessione di quota del credito di BFC per una cifra pari al saldo dei salari dovuti. Questo attraverso il dirottamento delle fatture in scadenza su un conto corrente tecnico intestato al Cobas, che a sua volta girerà le somme dovute a tutti i lavoratori. (Questo siamo riusciti a farlo l’anno scorso con la vicenda Galassini). In alternativa….si vedrà da domani con quali altri strumenti più convincenti si potrà agire. Anche perché…..non saremo soli….…….Infatti……… IL COBAS DI AUTOTRASPORTI SCARABELLO (Pd) DA QUESTA NOTTE SCIOPERO E BLOCCO DEI MEZZI  La AUTOTRASPORTI SCARABELLO è un’Azienda di trasporto con sede operativa a Verona e sede legale in provincia di Padova. Conta una trentina di dipendenti e il COBAS aziendale è stato costituito tre mesi fa da 16 lavoratori. Questa mattina l’Assemblea del COBAS aziendale della AUTOTRASPORTI SCARABELLO che si è riunita a Rovereto ha deciso per uno sciopero di 5 giorni a partire dalla mezzanotte. Le ragioni sono le stesse dei lavoratori di BFC. Salari non pagati dal mese di agosto. In queste ultime settimane il padrone, Maurizio Scarabello, a fronte della continua richiesta di pagare i salari dovuti è stato solo capace di rispondere con fare aggressivo “fate il cazzo che vi pare, tanto soldi non ve ne do”.  Dunque anche qui blocco dei mezzi e da domani mattina (con le chiavi dei camion in tasca) i lavoratori di SCARABELLO saranno insieme ai lavoratori di BFC davanti alla Prefettura di Padova (la sede legale di Scarabello è a Padova). Domani mattina, dunque, cercheremo di capire anche di quale forza ci permette di disporre questo tentativo di unire le due situazioni.Un’ultima informazione veloce. Sia i clienti di BFC, sia quelli di Scarabello pagano regolarmente le fatture. Sia i mezzi di BFC, sia quelli di Scarabello lavorano a pieno regime.Dunque: perché per tanti mesi non vengono pagati i salari?Profitti volatilizzati? Difficile…. Purtroppo non riesco a spedirvi i due articoli che ha pubblicato il mattino di Padova, perché li ho persi. Appena li recupererò li metterò in circolazione insieme alle foto.                    CONFEDERAZIONECOBAS DEL LAVORO PRIVATO Antonio   Rovereto

Via Portici, 33   38068-Rovereto (TN).