Incidenti lavoro/ Violazioni in cantiere metro ad attenzione pm. Il Magistrato attende risultato autopsia operaio per capire

0
0

Diverse violazioni di tipo amministrativo sono state riscontrate nel cantiere della metropolitana B1, in piazza Santa Emerenziana a Roma, dove è morto un operaio, Bruno Montaldi. Gli ispettori del lavoro che hanno controllato l'area hanno posto all'attenzione del pm Pietro Pollidori un primo rapporto. Gli esperti avrebbero rilevato, in particolare, l'assenza di rilevatori di gas, di autorespiratori per gli addetti. Inoltre una scala non era a norma. E Montaldi, infine, non avrebbe dovuto svolgere l'incarico assegnato da solo, ma con l'ausilio di un collega. Nel fascicolo, allo stato, risulta iscritto per l'accusa di omicidio colposo il responsabile della sicurezza della Icotekne, la società per la quale lavorava Montaldi. Gli inquirenti attendono ora i risultati dell'autopsia prima di capire quali passi compiere. Se l'addetto fosse morto per cause naturali, e non per, esempio, per una qualche intossicazione, l'inchiesta potrebbe presto esser chiusa anche con una archiviazione.

Purtroppo si continua a morire per il lavoro.