La Murgia non sarà mai una discarica di rifiuti radioattivi

0
0

La sede dell’AltaMurgia della Confederazione Cobas ha appreso con grande sconcerto la notizia dell’inserimento dei Comini di Altamura, Gravina e Matera tra le aree in cui potrebbero essere ubicati siti per il deposito di rifiuti radioattivi e ha subito sentito il dovere di diffondere il presente comunicato, per esprimere la sua più categorica e ferma contrarietà.
Il territorio murgiano, e in particolar modo Altamura, ha pagato un prezzo umano altissimo ospitando una discarica che ad oggi ancora attende una definitiva bonifica. Pertanto, Altamura e la Murgia hanno bisogno di disintossicarsi dai veleni subiti negli anni passati, a volte legalmente e spesso anche illegalmente, non di diventare nuovamente una megadiscarica di sostanze dannosissime anche per le generazioni future.
Cobas chiede a tutti i rappresentati istituzionali del territorio di assumere una posizione oppositiva a riguardo e chiede a tutti i cittadini e a tutti i soggetti collettivi di iniziare a valutare come unire le forze, per non farsi trovare impreparati dinanzi a questo scenario.

Altamura, 5 Gennaio 2021

per Cobas AltaMurgia Felice DILEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

− 5 = 3