Nella guerra contro il coronavirus ci sono le storie a lieto fine ed oggi è quella di Francesca

0
0

In queste giornate complesse di guerra contro il coronavirus, in quella che le autorità sanitarie definiscono una delle settimane decisive, raccomandando ancor di più di tenere duro con l’unica precauzione al momento efficace che è quella del distanziamento sociale, si registrano anche importanti vittorie, di cui è necessario dare notizia.
La buona notizia è che si tratta di guariti a casa senza aver varcato la soglia dell’Ospedale e che da domani provano a ricominciare a riprendere la loro vita normale dopo essere stati segnati da una brutta vicenda.
Il ritorno alla normalità ad abbracciare i propri cari senza paura dell’infezione, oggi questa bella notizia tocca ad una mamma di nome Francesca C.
A fargli pervenire gli auguri e le felicitazioni, a nome di tutti, l’organizzazione sindacale Cobas Lavoro Privato di Lecce.
Dopo più di un mese dalla notizia della positività al Covid-19 di una collega si mette la parola fine sulla vicenda che aveva fatto preoccupare tutti per il suo stato di salute, a partire dai familiari, ai colleghi di lavoro, amici, parenti, vicini di casa e la Confederazione Cobas Lavoro Privato che da tutta Italia ha dimostrato la vicinanza a Francesca con messaggi di pronta guarigione.
Affetta da una infezione alle vie aeree e avendo presentato sintomi quali febbre e tosse, era stata sottoposta a due tamponi, che hanno dato entrambi esito negativo. Questa bella notizia ancora una volta ci sprona alla lotta contro il SARS-CoV-2 che tante vite umane sta lasciando sul campo.
La Confederazione Cobas Lavoro Privato a nome di tutto il sindacato augura a Francesca C. un ritorno rapido al lavoro.
Un pensiero ai familiari che in questo periodo sono stati preoccupati per la salute di Francesca C., finalmente adesso è finito tutto.

Confederazione Cobas Lecce

Cobas Lavoro Privato

Dott.Giuseppe Pietro Mancarella

Foto Porto Cesareo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

+ 22 = 29