Provincia di Lecce: interrogazione in merito all’annoso ritardo nel conferimento dei nuovi incarichi dirigenziali.

0
0

I sottoscritti Consiglieri provinciali,

PREMESSO:

  • che la S.V. con propri decreti datati 18 gennaio 2010 aveva conferito, a decorrere dal 20/01/2010 e per la durata di due anni, le funzioni di direzione dei Settori e dei Servizi ai  Dirigenti in quel tempo in organico nell’Ente;
  • che la Giunta provinciale, con deliberazione n. 173 del 21/09/2012, aveva definitivamente adottato la nuova Macrostruttura dei Servizi Provinciali, ritenendo, altresì, di fissare la decorrenza dell’operatività del predetto riordino della Struttura dell’Amministrazione provinciale dalla data di conferimento da parte del Presidente della Provincia, dei nuovi incarichi dirigenziali;

VISTO:

  • che il periodo di  due anni (gennaio 2010 – gennaio 2012) era ampiamente trascorso, i sottoscritti Consiglieri, in data 13/11/2012, avevano presentato formale interrogazione per conoscere quando il Presidente della Provincia avesse intenzione di conferire i nuovi incarichi ai vari Dirigenti;

PRESO ATTO:

  • che nel corso della seduta consiliare del 28/11/2012 la S.V., rispondendo alla suddetta domanda, ritenendola peraltro pertinente, aveva motivato che l’inadempienza evidenziata dagli scriventi interroganti era dovuta all’attesa di conoscere gli sviluppi inerenti il riordino istituzionale delle Province avviato dal Governo, allora in discussione in Parlamento e, nel contempo, aveva affermato:
  • “omissis…..Ti dico anche questo, te lo dico in tutta onestà, non attenderemo oltre il 31/12…..omissis… comunque ti assicuro, perché anche io sento come te l’esigenza di uscire da questo momento di transizione in deroga, entro il 31/12 lo faremo ….omissis”;

RISAPUTO:

  • che la predetta organizzazione delle Province è stata ibernata, lasciando intatto l’attuale sistema istituzionale;

ATTESO:

  • che il termine ultimo del 31/12, prefissatosi dalla S.V., è stato superato;
  • che non risultano ancora, al momento, pubblicati i decreti presidenziali in questione;

TENUTO CONTO:

  • che quanto asserito dalla massima carica istituzionale della Provincia, qual è il Presidente della Giunta provinciale, per di più durante una riunione del massimo Consesso, qual è il Consiglio provinciale, rappresenta un precipuo e fondamentale dovere al quale adempiere nei tempi promessi, per la credibilità ed il rispetto dell’Istituzione rappresentata;

CHIEDONO DI SAPERE

quando è intenzione della S.V. dare seguito al Suo impegno assunto nel corso della predetta seduta consiliare, assegnando i nuovi incarichi dirigenziali.            .

 I CONSIGLIERI

Cosimo Durante

Alfonso Rampino

Gabriele Caputo

Roberto Schiavone

G. Salvatore Piconese