SIRIA: FERMIAMO LA GUERRA FACCIAMO ESPLODERE LA PACE

0
0

Anche da Lecce  NO ALLA GUERRA, SI ALLE SOLUZIONI DIPLOMATICHE, SOCIALI E POLITICHE  PER LA CRISI SIRIANA.

Gli USA, contro  la prevalente opinione pubblica americana, europea, mondiale,  INNESCANO UNA NUOVA GUERRA SU PRETESTI  E SU FALSITA’ COSTRUITE O UTILIZZATE.

In  barba al diritto internazionale,  all’ONU, al Premio Nobel per la pace,  agli stessi diritti democratici di dissidenti e cittadini  siriani, che si sventolano a pretesto.

La superpotenza mondiale, incapace o disinteressata a  gestire diplomaticamente una crisi locale;  capace solo di  soluzioni militari   che aggravano   caos, miseria , diritti delle popolazioni delle aree vittime della guerra!

Guerra chiama guerra, anche il Papa lo ricorda agli apprendisti stregoni. I frutti non sono  né libertà, ne democrazia, né giustizia sociale: come è avvenuto in Iraq, Afganistan, Libia, etc

In sintonia con l’appello  di mobilitazione universale , espresso  significativamente dal Papa Francesco e da altri esponenti  mondiali delle religioni

no alla guerra

presidio popolare

LECCE pz. S. Oronzo

Domenica 8 settembre ore 18,30

 

Collettivo I. MASIQ

LECCE