Sit-in di protesta OSS vincitori ed idonei graduatoria di Foggia del 09 Marzo in ASL di Lecce.

0
0

Spett.le
Regione Puglia
c.a. Presidente Dott.Michele Emiliano
c.a. Assessore Sanità Dott.Pier Luigi Lopalco
c.a. Direttore Dipartimento Promozione della Salute Dott.Vito Montanaro

Spett.le
Azienda Ospedaliero Universitaria
Ospedali Riuniti di Foggia
c.a. Direttore Generale Dott.Vitangelo Dattoli
c.a. Commissione del Concorso O.S.S.

Spett.le
Regione Puglia
Task Force
c.a. Presidente Dott.Leo Caroli

Spett.le
Azienda Sanitaria Locale (A.S.L.) Lecce
c.a. Direttore Generale Dott. Rodolfo Rollo

Spett.le
Prefettura di Lecce
c.a. Sua Eccellenza Dott.ssa Maria Rosa Trio

Oggetto: Sit-in di protesta OSS vincitori ed idonei graduatoria di Foggia del 09 Marzo in ASL di Lecce.


La scrivente O.S. Cobas Pubblico Impiego, ha comunicato alla Questura di Lecce che martedì 09 Marzo 2021 si terrà un sit-in di protesta a Lecce in via Miglietta nei pressi della Direzione Generale dell’ASL dalle ore 15,30 alle ore 19,30 per avere risposte certe affinché si concretizzino le assunzioni a tempo indeterminato utilizzando la graduatoria OO.RR. di Foggia e lo scorrimento della stessa.
Tutte le ASL pugliesi sono a conoscenza che la graduatoria è definitiva e valida a tutti gli effetti e come previsto dal bando entro 120 giorni devono essere chiamati in servizio i vincitori, questa condizione è valida anche per l’ASL di Lecce.
L’art. 97 della Costituzione comma 4 dispone che: “Agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni si accede mediante concorso”, quindi per lavorare a tempo indeterminato nella pubblica amministrazione si deve superare un concorso pubblico a tempo indeterminato.
Ad ogni buon fine, è bene ricordare che ai sensi dell’articolo 36, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, il lavoro a tempo determinato è ammesso «per rispondere ad esigenze di carattere esclusivamente temporaneo o eccezionale», nella prassi si è al contrario affermata la consuetudine del ricorso alla tipologia di contratti a tempo determinato per coprire i ruoli a tempo indeterminato vacanti, in contrasto con le norme nazionali, europee e con quanto sancito dall’articolo 97 della Costituzione italiana.
L’ASL di Lecce ha assunto a tempo determinato per l’emergenza sanitaria dalla graduatoria per soli titoli circa n. 290 Operatori Socio Sanitari che però sono andati ad occupare il posto dei vincitori di concorso visto che nei reparti Covid-19/Dea-Fazzi sono stati inviati i vincitori di concorso del Riuniti di Foggia.
Visto il contesto di emergenza sanitaria e la carenza di OSS nei reparti di tutti gli ospedali salentini, si rileva l’opportunità di favorire le assunzioni a tempo indeterminato degli idonei al concorso OSS di Foggia, prevedendo la priorità di scorrimento delle graduatorie concorsuali attualmente vigenti come previsto dalla legge.
La scrivente O.S. Cobas Pubblico Impiego resta in attesa di una risposta dalla Regione Puglia relativa al fabbisogno complessivo di personale Operatori Socio Sanitari in tutte le Asl pugliesi e se verranno prorogati ancora i contratti a tempo determinato dalle graduatorie per soli titoli.
Durante la videoconferenza del 04 marzo 2021 l’Asl di Lecce per voce del Direttore Generale Dott.Rollo affermava che saranno prorogati n.181 OSS a tempo determinato dalle graduatorie per soli titoli, affermando che questo personale è vaccinato quindi con la scusa dell’epidemia da covid-19 deve essere rinnovato.
Questa giustificazione “strana” dell’ASL di Lecce ha trovato un palese disappunto della scrivente O.S. Cobas Pubblico Impiego che per questi motivi in diretta durante la videoconferenza comunicava un sit-in di protesta per martedì 9 marzo di pomeriggio.

Per tenere fede alle nostre promesse, si chiede un incontro in ASL di Lecce martedì 9 Marzo 2021 durante il sit-in di protesta che si terrà a Lecce in via Miglietta nei pressi della Direzione Generale dell’ASL dalle ore 15,30 alle ore 19,30.
I Cobas continueranno a portare avanti questa battaglia, affinché le assunzioni del personale OSS avvengano solo ed esclusivamente dalla graduatoria concorsuale di Foggia e dallo scorrimento celere della stessa.

La meritocrazia deve vincere!

Lecce, 06 Marzo 2021

Confederazione Cobas Lecce
Cobas Pubblico Impiego
Dott.Giuseppe Pietro Mancarella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

76 − = 72