Consegnate le firme dell’iniziativa dei Cittadini Europei per l’acqua pubblica presso il Ministero degli Interni – Martedì 10 settembre, ore 10

0
0

Si è conclusa la raccolta delle firme per l'Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) per l'acqua pubblica promossa in Italia da Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua e CGIL – Funzione Pubblica con lo straordinario risultato di più di un milione e ottocentomila firme raccolte in 13 paesi dell'Unione (Italia, Germania, Austria, Belgio, Finlandia, Grecia, Ungheria, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Slovenia e Slovacchia).

Le firme italiane verranno consegnate martedì 10 settembre al Ministero degli Interni e nel giro di pochi giorni la consegna avverrà in tutta Europa.

Nel nostro paese sono state raccolte oltre 67mla firme di cui 22mila in forma cartacea e più di 45mila online: è stata abbondantemente superata la quota di 54mila fissata per l'Italia.

L'Iniziativa dei Cittadini Europei è una nuova forma di partecipazione messa a disposizione dal Parlamento Europeo ai cittadini e quella sull'acqua pubblica è la prima ICE presentata anche in Italia. Un segnale forte dopo i referendum di due anni fa che valica le frontiere nazionali e che dice all'Unione di come i cittadini, il sindacato e i movimenti europei siano convinti che la gestione del settore idrico debba essere fuori dal mercato e dalle logiche di profitto.

Ci attendiamo dunque che la Commissione Europea, quando dovrà esaminare le richieste provenienti dall'ICE all'inizio del prossimo anno, dia risposte positive in proposito: per parte nostra, continueremo a seguire l'evoluzione di quest'importante iniziativa con le necessarie forme di pressione e mobilitazione.

Roma, 9 settembre 2013