Dichiarazione stato di agitazione sindacato Cobas Pubblico Impiego Lecce – situazione lavorativa del personale Presidio Ospedaliero “San Giuseppe” di Copertino per la chiusura del punto nascita, di Ginecologia e Pediatria.

0
0

Spett.le
Regione Puglia
c.a. Presidente Dott. Michele Emiliano
Lungomare Nazario Sauro, 33
70121 Bari

Spett. le
Azienda Sanitaria Locale (A.S.L.) Lecce
Via Miglietta, n.5
73100 Lecce

Spett.le
Commissione di Garanzia
per l’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali
Piazza del Gesù n.46 00186 ROMA

Spett.le
Prefettura di Lecce
c.a. Sua Eccellenza Dott. Palomba
Via XXV Luglio
73100 Lecce

Spett.le
Comune di Copertino
c.a. Sindaco Dott.ssa Sandrina Schito
Via Malta, 10
73043 Copertino (Le)

Port.118/2018 C.P.I.
Oggetto: Dichiarazione stato di agitazione sindacato Cobas Pubblico Impiego Lecce – situazione lavorativa del personale Presidio Ospedaliero “San Giuseppe” di Copertino per la chiusura del punto nascita, di Ginecologia e Pediatria.

La scrivente O.S. Cobas Pubblico Impiego di Lecce, sentiti i propri iscritti dipendenti di codesta A.S.L. in servizio presso il Presidio Ospedaliero “San Giuseppe” di Copertino proclama lo stato di agitazione sindacale a partire da lunedì 02 Luglio 2018 visti i gravi disagi lavorativi e lo stato di precarietà del personale in seguito alla chiusura del punto nascita, di Ginecologia e Pediatria.
La scrivente Organizzazione Sindacale Cobas Lecce prende atto della decisione della Giunta Regionale pugliese, di procedere allo smantellamento dei reparti di Ostetricia e Pediatria dell’Ospedale San Giuseppe da Copertino, ignorando 13000 cittadini che apponendo la propria firma, hanno voluto manifestare la propria contrarietà.
Per questo l’O.S. Cobas Pubblico Impiego annuncia che si terrà nella prossima settimana una manifestazione presso la Prefettura di Lecce e un’altra presso il Consiglio Regionale a Bari in occasione della consegna delle firme al Presidente Emiliano.
La scrivente si impegna a vigilare sul rispetto della legge in relazione all’applicazione dei LEA che prevedono tra l’altro la analgesia del parto per tutte le donne che ne facciano richiesta e sul raggiungimento dei numeri e dei requisiti di sicurezza previsti.
La Giunta Regionale ha ignorato pienamente le richieste del territorio dando disposizione al Direttore dell’ASL di provvedere alla disattivazione del punto nascita di Copertino entra trenta giorni all’entrata in vigore del provvedimento.
La scrivente O.S. Cobas Pubblico Impiego chiede la revoca della delibera regionale che prevede la chiusura del punto nascita, di Ginecologia e di Pediatria restituendo i reparti al San Giuseppe di Copertino e a tutto il territorio circostante.
Si pone in evidenza che si adotteranno tutti gli strumenti di lotta sindacale e che in caso di mancata considerazione della presente, verrà indetto uno sciopero per tutto il personale, nei tempi che verranno comunicati in seguito e nel pieno rispetto delle disposizioni contrattuali e normative in vigore.
Aspettando Vostre comunicazioni, si porgono distinti saluti.

Lecce, 02 Luglio 2018

Confederazione Cobas Lecce
Cobas Pubblico Impiego
Dott.Giuseppe Pietro Mancarella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

65 − 58 =