Provincia di Lecce: non c’è limite all’approssimazione dell’attuale Amministrazione Provinciale guidata dal presidente Gabellone.

0
0

L’Amministrazione provinciale guidata dal presidente Gabellone non finisce mai di stupire, purtroppo per la comunità salentina, in negativo. La Giunta provinciale, nella seduta del 12 marzo scorso, ha approvato la deliberazione inerente il Programma del Fabbisogno di Personale per il triennio 2014-2016. Nello stesso atto, nel ribadire il divieto di assunzioni, così come sancito dalla normativa statale, viene deciso di incrementare l’orario lavorativo di due dipendenti in part-time, nonché di avvalersi dell’assegnazione provvisoria di personale di altri Enti per un posto di Categoria D1 “Specialista attività amministrativo-contabile” ed un posto Categoria B3 “Operatore Amministrativo”, per un periodo di tre anni. Guarda caso, in una precedente riunione del 26 febbraio 2014, l’Esecutivo provinciale ha deliberato di accogliere la richiesta del Comune di Copertino, assegnando provvisoriamente al medesimo Ente due dipendenti della Provincia di Lecce, dei quali uno di Categoria D1 “Specialista attività amministrativo-contabile”. Anche al più distaccato cittadino verrebbe da chiedersi per quale motivo si destina il proprio personale al altro Ente, per poi prendere in comando dipendenti, aventi lo stesso profilo professionale, di altre Amministrazioni. C’è da aggiungere che il Settore (Politiche Culturali, Sociali e del Lavoro) della Provincia a cui dovrebbe essere assegnato il personale  Cat.D1 di altro Ente è lo stesso di cui far parte il dipendente  Cat. D1 “prestato” al Comune di Copertino. Tralasciando ogni cattivo pensiero (si avvicina la data di nuove elezioni che interesseranno anche il Consiglio comunale di Copertino), quanto deciso dalla Giunta dimostra l’approssimazione della gestione, anche in materia di personale, dell’attuale governo provinciale di centrodestra, che almeno due risultati in questi ultimi ormai cinque anni di consiliatura ha raggiunto: depauperare il proficuo lavoro svolto dalle precedenti Amministrazioni; dare ragione a quei cittadini che ritengono inutili questo tipo di Province.

Gruppo consiliare Partito Democratico

 IL PRESIDENTE

Cosimo Durante