Bari: proteste in Consiglio per locali alla chiesa

0
0

Si è tenuta ieri una seduta calda del Consiglio Comunale di Bari chiamato a discutere della concessione per 19 anni alla parrocchia del “Sacro Cuore” di alcuni locali, sottraendoli alla Scuola “Mazzini” che ospita, a mala pena, ben mille scolari.

La relativa convenzione era stata a marzo già votata all'unanimità.

Sono accorsi in massa i genitori che hanno esposto cartelloni con scritte significative: “Restituite gli spazi ai Bambini”, “I diritti dei bambini sono inviolabili”, “Più spazi alla scuola dei nostri  figli”, come riportato dall'edizione regionale del Corriere della Sera del 18 c.m..

Il Sindaco Emiliano ha cercato fino all'ultimo di far passare una linea conciliativa fra gli interessi ed i bisogni della popolazione scolastica  e quelli della parrocchia che abilita congiuntamente come due “comunità che hanno pari autorevolezza nel quartiere e nella città”.

Ma la contraddizione della scelta e la contestazione dei genitori hanno costretto i consiglieri a ripiegare su un rinvio della discussione.

E così tutti hanno contestato tutti, a partire dalla Giunta per la carente informazione e la consequenziale sottovalutazione delle ancora non soddisfatte esigenze generali della scuola pubblica.

Ma possono le esigenze di un così alto numero di utenti rimanere sconosciuti al decisore politico?

Quale è stato il dovuto parere “sulla regolarità tecnica” della delibera iniziale, reso dal dirigente della Ripartizione Servizi Scolastici?

Encomiabile quello della Ripartizione Edilizia Scolastica che ha provveduto a cambiare la serratura del cancello dell'ingresso comune dei locali della scuola e quelli assegnandi alla parrocchia, consegnando le chiavi solo alla dirigente dell'Istituto…data la non perfezionata procedura per la destinazione dei locali alla parrocchia.

Deludente e inaccettabile su questa problematica la gestione dell'amministrazione Emiliano per il quale un bene, un sevizio pubblico ha da vivere in condominio, peraltro sfalsato e diseguale, con un potere di parte o un servizio confessionale privato.

Deludente l'ex-magistrato super-laico, coniugatosi in Municipio, regolarizzato in seguito in chiesa, dopo essere stato folgorato sulla via… degli eletti.

Giacomo Grippa