Cobas Sanità Lecce: sicurezza sui luoghi di lavoro ed esami ematochimici

0
0

La politica sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, sembra ormai essere diventato l’ultimo problema di chi gestisce una azienda, specie se è pubblica ed eroga pubblici servizi.

Eppure, qualsiasi azienda dovrebbe cercare di proteggere le proprie professionalità di alto profilo, specie se fanno parte del c.d. “core business” dell’azienda.

Questa organizzazione sindacale è venuta a conoscenza che, ad oggi, ad alcuni dipendenti della ASL di Lecce, durante i normali controlli ematochimici previsti nell’ambito della medicina del lavoro, non è previsto l’esame per cercare una eventuale sieropositività al virus dell’AIDS (previo consenso del lavoratore naturalmente).

Il fatto sconvolgente è che molti di questi dipendenti lavorano presso la sala operatoria e quindi a rischio per se stessi e per i pazienti.

La Direzione  Sanitaria  subito  avvertita dalla scrivente O.S. Cobas Sanità Lecce della situazione ha disposto l’immediata correzione delle procedure, ma questo non cancella la situazione attuale che è veramente inverosimile per un paese occidentale nel 2012.

La Segreteria Provinciale

Cobas Sanità Lecce