Documenti necessari alla compilazione della Dichiarazione dei Redditi 2013

0
0

a cura del Dott. Giuseppe Pietro Mancarella – Dottore Commercialista e Revisore Contabile

Documenti necessari alla compilazione della Dichiarazione dei Redditi 2013

Elenco dei documenti previsti dall’attuale normativa fiscale, da presentare in fotocopia leggibile

FOTOCOPIA DOCUMENTO D’IDENTITÀ VALIDO

Ø      Documentazione inerente ai redditi percepiti nel 2012:

·   Mod. 730 o UNICO presentato nel 2012 per i redditi 2011

·   Mod. CUD/2013 – certificazione redditi da lavoro dipendente e assimilati o da pensione, rilasciato dal datore di lavoro o ente pensionistico relativo all'anno 2012 (o CUD 2012 se il rapporto di lavoro si è concluso prima che fosse disponibile il CUD 2013)

·   Ricevute per pagamento imposte e acconti effettuati nel 2012 e compensazioni effettuate nel mod.F24

·   Atti di proprietà, di compravendita, di successione (e/o visure catastali) per fabbricati e terreni, solo se movimentati nel 2012

·   Altri redditi imponibili IRPEF 2012 (es.: l'assegno di mantenimento all'ex coniuge, compensi per prestazioni occasionali e altri redditi di lavoro autonomo occasionale, pensioni estere; compensi per attività sportive dilettantistiche, ecc.)

·   Certificazione per dividendi titoli azionari 2012.

Ø      Familiari a carico:

·   Sentenza di affidamento dei figli necessaria per attribuire le detrazioni.

Ø      Quadro B- Cedolare secca:

·   Contratto d'affitto

·   Copia ricevuta della registrazione del contratto d'affitto (mod. 69/ ricevuta rilasciata dai servizi telematici in caso di registrazione on-line)

·   Copia della lettera raccomandata inviata all'inquilino con relativa ricevuta della spedizione per comunicare l’esercizio dell’opzione

·   F24 per eventuali acconti pagati.

Ø      Quadro B – IMU dovuta:

·   Bollettini IMU pagati nell'anno 2012 (o, in caso di non pagamento, dati catastali per la determinazione dell'imposta “dovuta”).

Ø      Documentazione per spese detraibili e deducibili sostenute nel 2012:

·   Spese sanitarie mediche generiche e specialistiche (fatture, ricevute, scontrini parlanti);

·   Spese per occhiali, protesi e per l'acquisto o l'affitto di apparecchi o attrezzature sanitarie e relative prescrizioni mediche;

·   Spese per ausilio ed assistenza a persone disabili;

·   Spese per acquisto di veicoli per disabili;

·   Ricevute versamenti contributi volontari, riscatti previdenziali, ricongiunzioni, restituzione di quote pensionistiche indebite, altri contributi previdenziali obbligatori, assicurazione INAIL casalinghe;

·   Quietanze RC AUTO per CSSN pagati nel 2012;

·   Contributi versati per gli addetti ai servizi domestici e familiari (quietanze);

·   Contributi versati per la previdenza complementare e/o individuale;

·   Contributi versati per il riscatto del corso di laurea dei familiari fiscalmente a carico (quietanze);

·   Quietanze pagamenti interessi passivi e copie dei contratti di mutuo e compravendita immobiliare;

·   Spese d’intermediazione immobiliare (fattura agenzia e contratto di compravendita);

·   Spese d’istruzione (tasse scolastiche, iscrizione e frequenza);

·   Spese funebri (fattura);

·   Spese per frequenza palestre, piscine ecc. (ricevute iscrizione o abbonamento – per età dai 5 ai 18 anni);

·   Spese per la frequenza di asili nido pubblici o privati (quietanze di pagamento, fatture, bollettino bancario)

·   Quietanze assicurazioni vita / infortuni;

·   Ricevute di spese sostenute dai genitori adottivi per l'espletamento di procedure di adozione di minori stranieri;

·   Erogazioni liberali alle ONLUS, ONG, Enti universitari, Ricerca pubblica, Partiti politici, Istituzioni religiose, ecc.;

·   Documentazione inerente agli assegni periodici erogati per il mantenimento del coniuge (sentenza di separazione o divorzio, quietanze liberatorie, codice fiscale ex coniuge);

·   Spese per l'assistenza personale di soggetti non autosufficienti (certificato medico, dichiarazione dell'addetto all'assistenza);

·   Spese veterinarie (fatture, ricevute, quietanze,scontrini);

·   Spese sostenute nel 2009 (quarta rata) per acquisto mobili, elettrodomestici (classe A+), televisori e computer finalizzato all'arredo di immobili ristrutturati (fatture e bonifici);

Ø      Detrazione 36%-41%-50% per ristrutturazioni edilizie:

·   Copie dei bonifici bancari o postali e fatture;

·   Copia ricevuta della raccomandata della comunicazione di inizio lavori al Centro Operativo di Pescara per lavori iniziati prima del 14.5.2011 ;

·   Visure catastali aggiornate per lavori iniziati dal 14.5.2011;

·   Per lavori condominiali, dichiarazione dell'amministratore di condominio.

Ø      Detrazione 55% per risparmio energetico:

·   Certificato di asseverazione redatto dal tecnico abilitato;

·   Ricevuta di invio documentazione all'Enea tramite internet/raccomandata;

·   Ricevuta comunicazione all'Agenzia Entrate se a cavallo di due anni;

·   Fatture comprovanti le spese; con costo manodopera evidenziato solo se anteriori al 14/05/2011;

·   Ricevuta bonifico bancario o postale;

·   Per lavori condominiali: dichiarazione dell'amministratore di condominio/copia delibera assembleare/tabella millesimale.

Ø      Benefici per proprietari di alloggi e inquilini (Legge 431/98-Contratti convenzionali):

·   Proprietari: Contratto di locazione (Legge 431/98 art.2, c.3 e art.5, c.2) completo degli estremi di registrazione e copia della denuncia ICI;

·   Inquilini: Contratto di locazione (Legge 431/98 art.2, c.3 e art.4, c.2 e3).

Ø      Detrazioni per canoni di locazione (per inquilini, giovani 20-30 anni, studenti universitari fuori sede e lavoratori fuori regione):

·   Contratti di locazione stipulati ai sensi della Legge 431/98.

Ø      IMU:

·   Visure catastali aggiornate degli immobili posseduti nel 2012

La scadenza per presentare la documentazione è il 31 Maggio 2013.

L’elenco sopra riportato non è completo di tutte le fattispecie possibili. In caso di situazioni particolari siete pregati di contattare il Dott. Giuseppe Pietro Mancarella, al numero 389/9385235 oppure agli indirizzi e-mail: studiodr.mancarella@tiscali.it  –  cafcobaslecce@virgilio.it.

 

 

Modello 730 editabile

Anche per il 2013 è disponibile il modello 730 in formato “editabile”. È possibile, quindi, compilare con un computer la dichiarazione del 730. Per visualizzare, compilare e stampare il modello è sufficiente disporre di un programma già utilizzato per la lettura e la stampa di documenti in formato pdf.

Il programma non verifica o controlla le informazioni inserite. Terminata la compilazione il modello può essere stampato, sottoscritto e presentato ai soggetti che prestano l’assistenza fiscale insieme alla documentazione se richiesta. Non è possibile, invece, salvare il modello 730 sul computer né trasmetterlo.