Rifondazione Comunista sostiene con orgoglio Ingroia

0
0

La lista lanciata da Antonio Ingroia “Rivoluzione Civile”, riunisce Italia dei Valori, Rifondazione Comunista, Verdi, Comunisti Italiani, Movimento Arancione di De Magistris, gruppi e associazioni.

La lista lanciata da Antonio Ingroia “Rivoluzione Civile” nasce come risposta di opposizione netta alle politiche di Mario Monti e dalla sua “agenda” che hanno impoverito i lavoratori e le lavoratrici, i pensionati, che hanno distrutto il futuro dei precari e dei disoccupati, la loro speranza di avere un giorno una vita degna di essere vissuta.

Rivoluzione Civile in Parlamento rappresenterà la Sinistra unita tra comunisti, ecologisti, società civile, comitati, associazioni no-profit, movimenti che sul territorio si battono contro le speculazioni, le mafie e tutto ciò che corrode il tessuto democratico e costituzionale.

Le candidature provinciali che verranno ufficializzate nei prossimi giorni rappresenteranno questo mondo.

Rifondazione Comunista ne fa parte davvero con grande dignità, orgoglio e passione.

Di sicuro siamo tornati ad essere “diversi”: diversi da tutte le altre forze politiche, perché non accettiamo il punto di vista del mercato su tutto ciò che ci viene mostrato e proposto.

Lasciamo al centrosinistra e al centrodestra di baloccarsi con il montismo, a Monti di svolgere il suo ruolo di classe, a Grillo di urlare alla luna e di provare a sedurre la gente con battute xenofobe sui migranti, portandosi ai livelli della Lega.

Rivoluzione Civile ha come simbolo il “Quarto Stato” di Pelizza da Volpedo: i lavoratori e le lavoratrici che camminano, avanzano per la conquista dei diritti sociali e civili.

Fabio Panero