Sit-in di protesta idonei/vincitori graduatoria OSS Foggia del 22 marzo nei pressi della Prefettura di Lecce

0
0

Spett.le
Questura di Lecce

Spett.le
Prefettura di Lecce
c.a. Sua Eccellenza Dott.ssa Maria Rosa Trio

Oggetto: sit-in idonei/vincitori graduatoria OSS Foggia per l’assunzione a tempo indeterminato/determinato in tutte le ASL pugliesi


Il sindacato Cobas facendo seguito a comunicazioni intercorse con la Questura di Lecce fa presente che il sit-in di lunedì 22 marzo 2021 si terrà solo ed esclusivamente in via XXV Luglio nei pressi della Prefettura di Lecce dalle ore 9,30 alle ore 14 e chiede un incontro con il Prefetto Sua Eccellenza Dott.ssa Maria Rosa Trio, nel pieno rispetto della normativa anticovid-19 durante il sit-in di protesta.
Pertanto, si revoca il sit-in presso l’Asl di Lecce poiché ci sono le altre sigle sindacali che stanno manifestando e che ignorano l’esistenza dell’art.97 comma 4: “Agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni si accede mediante concorso” e stanno creando false aspettative al personale assunto a tempo determinato.
Ad ogni buon fine, è bene ricordare che ai sensi dell’articolo 36, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, il lavoro a tempo determinato è ammesso «per rispondere ad esigenze di carattere esclusivamente temporaneo o eccezionale», nella prassi si è al contrario affermata la consuetudine del ricorso alla tipologia di contratti a tempo determinato per coprire i ruoli a tempo indeterminato vacanti, in contrasto con le norme nazionali, europee e con quanto sancito dall’articolo 97 della Costituzione italiana.
L’ASL di Lecce ha assunto a tempo determinato per l’emergenza sanitaria dalla graduatoria per soli titoli circa n. 290 Operatori Socio Sanitari che però sono andati ad occupare il posto dei vincitori di concorso visto che nei reparti Covid-19/Dea-Fazzi sono stati inviati i vincitori di concorso del Riuniti di Foggia.
Visto il contesto di emergenza sanitaria e la carenza di OSS nei reparti di tutti gli ospedali salentini, si rileva l’opportunità di favorire le assunzioni a tempo indeterminato degli idonei al concorso OSS di Foggia, prevedendo la priorità di scorrimento delle graduatorie concorsuali attualmente vigenti come previsto dalla legge.
La scrivente O.S. Cobas Pubblico Impiego Puglia, ha dichiarato lo stato di agitazione sindacale e chiesto l’assunzione degli idonei a tempo indeterminato/determinato del personale della graduatoria del concorso O.S.S. degli OO.RR. di Foggia poiché lo prevede la legge e la giurisprudenza e non possono essere cancellate con un accordo sindacale o una trasmissione televisiva.

Lecce, 20 Marzo 2021

Confederazione Cobas Puglia
Roberto Aprile
Giuseppe Pietro Mancarella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

22 + = 25