Sit-in dipendenti “La Fontanella” ad oltranza giunti al 23° giorno di protesta arriva la buona notizia.

0
0

La scrivente Organizzazione Sindacale Cobas Lecce ha iniziato a maggio 2020, subito dopo il lockdown, le proteste per la riapertura della R.S.A. “La Fontanella” di Soleto vicino la Prefettura a Lecce chiedendo la convocazione di un tavolo istituzionale per la salvaguardia dei livelli occupazionali.
Tale richiesta era motivata dal fatto che la Regione Puglia aveva avviato l’iter per la revoca della concessione alla Fontanella, senza tener conto della problematica occupazionale.
Oltre al problema occupazionale vi era l’aspetto assistenziale dovuto ai “nostri nonni” presenti nella struttura che rischiavano di essere spostati da un luogo dove risiedono per la cura già da tanto tempo, cose che è puntualmente avvenuta nel mese di ottobre 2020.
La premura del sindacato è stata sempre la salvaguardia dell’aspetto occupazionale.
La RSA “La Fontanella” di Soleto con i suoi n.70 dipendenti e la capacita ricettiva di n.104 pazienti rappresenta per il territorio salentino una struttura importante dal punto di vista sanitario e quindi tutte le istituzioni competenti si devono attivare per la salvaguardia di questo presidio che rappresenta una realtà economica importante per i dipendenti, per l’indotto della struttura e per le famiglie degli ospiti.
Dopo l’intervento diretto dell’ASL di Lecce la struttura è stata commissariata, e tutti i dipendenti “storici” risultano a casa dal quel famoso giorno del commissariamento.
La scrivente era consapevole delle difficoltà che si potevano incontrare per la ripresa lavorativa di tutto il personale e la salvaguardia occupazionale ma non si è mai arresa e lasciato sole le lavoratrici che allarmate per la perdita del posto di lavoro nel pomeriggio del 27 ottobre 2020 hanno iniziato un presidio ad oltranza presso la sede della RSA “La Fontanella” di Soleto.
Ad oggi dopo 23 giorni di protesta ad oltranza la Regione Puglia con determinazione n.302 del 19/11/2020 ha concesso nuovamente l’autorizzazione ad operare alla RSA “La Fontanella”.
Il provvedimento rilasciato dal Dottore Giovanni Campobasso dirigente della sezione SGO della Regione Puglia ha messo fine alla problematica restituendo piena operatività alla Rsa “La Fontanella.
La soddisfazione della scrivente O.S. Cobas che per prima ha messo la faccia sulla vicenda per la tutela dei posti di lavoro e per questo augura a tutte le lavoratrici e i lavoratori buon lavoro. La lotta sindacale paga sempre!

Lecce, 20 Novembre 2020

Confederazione Cobas Lecce
Cobas Lavoro Privato
Dott.Giuseppe Pietro Mancarella