Sit-in nei pressi della Prefettura di Lecce il 01 Febbraio 2018

0
0

La scrivente Organizzazione Sindacale Cobas Lecce ha comunicato al Questore di lecce che, in data 01 Febbraio 2018 nei pressi della Prefettura di Lecce, si terrà un sit-in dalle ore 9,00 ad oltranza sino a quando non si avranno risposte concrete del passaggio di tutto il personale alle ditte subentranti aggiudicatrici della manutenzione dell’acquedotto pugliese nella Provincia di Lecce.
Le motivazioni di tale manifestazione sono dovute alla problematica del mancato assorbimento dei dipendenti da parte delle ditte di manutenzione subentranti dei diversi lotti dell’acquedotto pugliese della Provincia di Lecce e nello specifico gli ambiti 10 (Lecce), 12 (Maglie) e 13 (Tricase). L’acquedotto pugliese ha fatto un bando per l’affidamento dei lavori di manutenzione dell’acquedotto e sono risultate aggiudicatrici alcune ditte, ma quella uscente ha presentato un ricorso al Tar di Lecce che ha concesso la sospensiva al bando. Nella pubblicazione e nell’aggiudicazione del bando vi è la c.d. “clausola sociale” che prevede la salvaguardia del posto di lavoro tra ditta uscente e ditta subentrante nell’appalto, al momento si è avuto solo il licenziamento dei lavoratori da parte della ditta uscente.
In questa contesa dell’aggiudicazione dei lavori gli unici a pagare il prezzo più alto sono i lavoratori licenziati e non assorbiti dalle ditte subentranti.
Di tale assurda situazione è stata già informata la Prefettura di Lecce e la Regione Puglia quale istituzione proprietaria dell’acquedotto pugliese.

Confederazione Cobas Lecce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

+ 63 = 69