Sette lezioni critiche e la teoria del meno peggio

A otto anni dall'inizio della Grande Crisi del nuovo millennio credo si possa fare un breve sommario dei principali effetti, diretti e collaterali, che questa ha comportato per un pezzo di mondo (quello dell'Europa Occidentale in primis) dal punto di vista economico, sociale e politico.  
Ho chiamato questo sommario “lezioni” ma è solo un promemoria senza pretese di completezza, giusto per riepilogare alcune cose (tra le tante) riepilogabili.

Leggi tutto

TTIP: La finanziarizzazione del pensiero

La conferenza stampa congiunta di Renzi e Obama della scorsa settimana si è risolta nella solita esibizione di protervia lobbistica, allestendo una sorta di spot pubblicitario sul Transatlantic Trade and Investment Partnership; con l'aggiunta di un minispot nello spot, sull'Expo di Milano. Nello squallore generale della rappresentazione – resa ancora più desolante da quegli atteggiamenti da amiconi che sono diventati d'obbligo in questo tipo di appuntamenti internazionali -, sono risultate comunque istruttive le argomentazioni di Obama a sostegno del TTIP.

Leggi tutto

La neolingua del Jobs Act

Nonostante ci si affanni a sostenere che le ideologie sono morte con la fine del “secolo breve”, la realtà odierna ci mostra, con sempre maggiore chiarezza, come nel presente si sia imposto, incontrastato, il dominio di una “nuova” ideologia: quella neoliberista, che nonostante un’ostentata modernità, utilizza gli stessi mezzi di manipolazione delle masse propri del secolo trascorso. La “neolingua del Jobs Act” è uno di questi.

Leggi tutto

Sit-in vicino la Prefettura di Lecce contro il licenziamento collettivo di 30 dipendenti della società AXA di Lecce

Questa mattina i dipendenti di Axa S.r.l. si sono dati appuntamento vicino la Prefettura di Lecce per manifestare il proprio disagio dovuto al loro licenziamento collettivo.  

Si tratta di 30 dipendenti che svolgono servizi per conto della Provincia di Lecce quali: front-office presso la Biblioteca Bernardini, attività museali e portierato presso le varie sedi dell’ente.

Leggi tutto

ABBRACCIAMO I NOSTRI ULIVI LECCE PIAZZA S. ORONZO – Ulivo Domenica 1 marzo, h 16-21

PRESIDIO POPOLARE CONTRO IL BIOCIDIO DEL SALENTO

imposto pur nell’incertezza del killer

 

VOGLIAMO DATI DOCUMENTATI E PUBBLICI

non numeri sparati e allarmanti

IL FANTASMA XYLELLA TERRORIZZA: ma cosa nasconde sotto il lenzuolo?

STOP PESTICIDI ed ERBICIDI

NO all’ ESPIANTO degli ULIVI e non solo!

Non curano il disseccamento ma uccidono il Salento.

S.O.S. SALVARE OLIVI SALENTO

 

con la verità e la certezza scientifica

con la cura del territorio

Leggi tutto

PROVINCIA DI LECCE: dipendenti Società partecipata Alba Service S.p.A. – Sit-in di protesta

I lavoratori di Alba Service S.p.a. oggi hanno occupato Palazzo Adorno, sede della Presidenza della Provincia di Lecce per contrastare i nefasti risultati della riforma Delrio seguita dai tagli mostruosi della legge di stabilità.

I problemi sono legati alla salvaguardia dei livelli occupazionali intaccati e minacciati dai tagli previsti dalla legge di stabilità e confermati dal Presidente della Provincia di Lecce Dott. Gabellone.

Leggi tutto

I limiti del keynesismo

La stagnazione europea sembra dare ragione alle “analisi keynesiane”. Il ragionamento di fondo è il seguente: l’austerità provoca recessione e debito, si tratta quindi di una politica assurda. Sarebbe meglio rilanciare l’attività economica attraverso politiche monetarie e di bilancio più dinamiche e un aumento dei salari e/o degli investimenti pubblici. Questa presentazione è un po’ caricaturale, ma è un riassunto provvisorio del nocciolo di questo discorso che chiameremo, per comodità, “keynesiano”.

Leggi tutto

piena solidarietà al Prof. Franco Coppoli

I sindacati di base Cobas di Lecce e Brindisi esprimono la piena solidarietà al Prof. Franco Coppoli per la sua coerente azione in difesa della scuola pubblica, laica e pluralista. E’ assurdo che nel 2015, in una scuola pubblica statale, si venga sottoposti ad un provvedimento disciplinare per la giusta “pretesa” di voler rendere le aule scolastiche dei luoghi realmente inclusivi e laici, proprio in questi giorni in cui su tutti i media tanto si “tuona” contro gli integralismi religiosi “altrui”.

Leggi tutto