concorso per 2445 posti di O.S.S. richiesta di intervento in autotutela

0
0

Ill.mo Presidente della Regione Puglia
Dr. Michele EMILIANO

Ill.mo Direttore Generale AOU Ospedali Riuniti Foggia
Dr. Vitangelo DATTOLI

Spett.le
Commissione del Concorso OSS Ospedali Riuniti di Foggia

e, p.c.
Ill.mo Direttore Dipartimento Promozione della Salute
Dr. Vito MONTANARO

Oggetto: concorso pubblico regionale, per titoli ed esami, per la copertura di n. 2445 posti di Operatore Socio Sanitario. Richiesta intervento autotutela e riapertura procedura acquisizione e valutazione titoli.


La scrivente O.S. Cobas Pubblico Impiego,
• facendo seguito alle precedenti note aventi lo stesso oggetto e preso atto delle comunicazioni diffuse da codesta spettabile Direzione generale in merito ai titoli di servizio valutabili;
• presa visione della nuova graduatoria pubblicata in data 17 aprile 2020;
• constatato che sono in essa ravvisabili ancora innumerevoli errori di valutazione dei titoli di servizio presentati all’atto di iscrizione alla procedura concorsuale;
• considerando ingiustificata la decisione di procedere alle procedure di assunzione secondo la graduatoria su menzionata riservandosi di procedere di volta in volta alla rideterminazione del corretto punteggio per i candidati via via considerati vincitori con riserva;
• considerato inoltre che tale percorso non permette la verifica del punteggio di candidati che per errore di valutazione si dovessero ritrovare in posizioni distanti da quelle oggetto di verifica;
• facendo salva la griglia di valutazione elaborata da codesta spettabile Commissione o rendendosi eventualmente necessario rideterminarla;
• accogliendo la presunzione di buona fede nella errata comunicazione di titoli di servizio non valutabili ai fini dell’attribuzione di punteggio utile;
• considerando decisivo dover trovare una soluzione procedurale che garantisca la corretta attribuzione del punteggio di merito evitando al contempo il ricorso massivo a ricorsi amministrativi che allontanerebbero ulteriormente l’immissione in ruolo del personale risultato vincitore;
• comprendendo che sarebbe di sicuro non auspicabile l’annullamento di tutte le procedure concorsuali sin qui attuate né la proliferazione di ricorsi in sede amministrativa che rischierebbero di ritardare per lungo tempo la possibilità di dare corso alle conseguenziali assunzioni, oggi tanto necessarie,
• ritenendo inoltre utile e auspicabile la massima garanzia che dalle procedure concorsuali si possa ottenere una valutazione il più possibile aderente alle capacità in esse dimostrate da parte dei concorrenti,


chiede che si verifichi la possibilità di procedere secondo le seguenti fasi:


1. definizione conclusiva dei titoli valutabili ai fini del punteggio per titoli di servizio e relativo punteggio attribuibile;
2. considerare acquisite le risultanze delle procedure selettive, i titoli di studio ed i corsi effettuati;
3. riavvio di una nuova procedura di acquisizione dei titoli di servizio utili alla determinazione della graduatoria di merito, con l’avvertenza che eventuali dichiarazioni rese in difformità rispetto alle indicazioni di cui al punto 1, possono determinare l’esclusione dalla procedura concorsuale;
4. rideterminazione del punteggio individuale di merito;
5. rideterminazione della nuova graduatoria di merito e sua pubblicazione;
6. avvio delle procedure di assunzione dei candidati risultati vincitori.
Confidando che quanto richiesto possa trovare positivo riscontro, è gradito porgere cordiali saluti.

Bari, 23 Aprile 2020

Cobas Pubblico Impiego Sanità Puglia
Giancarlo Petruzzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

8 + 1 =