Diniego provinciale a istituire Il terzo Liceo scientifico a Lecce

0
0

Nella conferenza Provincia –sindacati, sulla  pianificazione delle istituzioni scolastiche , i Cobas scuola hanno avanzato la proposta di realizzare il terzo Liceo scientifico della città di Lecce.

I dati relativi alla popolazione scolastica dei due Licei scientifici cittadini, il De Giorgi e il Banzi, complessivamente di circa 2700 studenti, lo giustificano ampiamente. Inoltre  è inaudito  razionalizzare gli istituti scolastici soltanto tagliando e accorpando i sottodimensionati e non sdoppiando i sovradimensionati rispetto al limite massimo di 900 studenti, come previsto dalle norme.

La proposta è stata immediatamente accolta dai sindacati e dal rappresentante della provincia presente. Nella successiva  riunione, invece, su  tale proposta  vi è stato il dietrofront  della provincia, con la motivazione della indisponibilità delle strutture.

E’ la solita solfa  autogiustificatrice  (unita negli ultimi tre anni alla necessità di  attendere la riforma delle  secondarie superiori, ormai in atto) che si ripete da circa quindici anni, durante i quali si sono sprecati  milioni di euro per affittare stabili precari per succursali, invece di completare  un enorme  struttura incompiuta i, di proprietà pubblica , nel campus scolastico in v. San Pietro in Lama.

Chiediamo  che la Regione, titolare principale delle decisioni  sulle istituzioni scolastiche, deliberi la istituzione del terzo polo scientifico (quanto meno per l’a.sc. 2014-15), attuando quanto previsto dalla legge.

PROF. MINA  MATTEO

 

Cobas Scuola Lecce

338 8322036  349 5174915