Gial Plast: mancata erogazione stipendio personale servizio di igiene urbana Comuni salentini

0
0

Spett.le
Comune di Gallipoli

Spett.le
Comune di Taviano

Spett.le
Comune di Racale

Spett.le
Comune di Alliste

Spett.le
Comune di Melissano

Spett.le
Comune di Presicce

Spett.le
GIAL PLAST S.R.L.
Via Lagrange, Zona Industriale
73057 Taviano (Le)

Oggetto: mancata erogazione dello stipendio entro il 15 Luglio 2019 al personale del servizio di igiene urbana del Comune di Gallipoli, Taviano, Racale, Alliste, Melissano e Presicce.

La scrivente O.S. Cobas Lavoro Privato Lecce, sentiti i propri iscritti dipendenti di Gial Plast S.r.l. in servizio presso il servizio di igiene urbana nei Comuni di Gallipoli, Taviano, Racale, Alliste e Presicce comunica lo stato di agitazione sindacale a partire da martedì 16 luglio 2019 visti i gravi disagi lavorativi e lo stato di precarietà del personale in seguito alla mancata corresponsione della mensilità di giugno 2019.
La scrivente Organizzazione Sindacale Cobas Lecce chiede ai suddetti Comuni di prendere atto della situazione verificatasi e a prendere le iniziative del caso, tenendo conto che la stazione appaltante ha il potere sostitutivo all’impresa Gial Plast S.r.l. per il pagamento delle retribuzioni al personale. Tale procedura è contemplata dall’art. 30 del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 “Codice dei contratti pubblici” ed è finalizzata alla tutela dei diritti patrimoniali, previdenziali ed assicurativi dei lavoratori ivi impiegati.
Infatti il C.C.N.L. Fise Ambiente applicato nel settore dell’igiene ambientale dispone all’art.30 – Corresponsione della retribuzione al comma 1: “Il pagamento della retribuzione viene effettuato mensilmente in via posticipata, entro il 15 del mese successivo a quello di riferimento. Detto pagamento è attestato da distinta o busta paga, che resta in possesso del lavoratore, con l’indicazione di tutti gli elementi che compongono la retribuzione stessa e delle relative trattenute. Qualora l’azienda ritardi il pagamento, decorreranno gli interessi nella misura del 3% in aggiunta al tasso ufficiale di sconto”.
Ad oggi 16 luglio 2019 non è stata rispettata la disposizione del C.C.N.L. di categoria.
Si pone in evidenza che si adotteranno tutti gli strumenti di lotta sindacale nel pieno rispetto delle disposizioni contrattuali e normative in vigore.
Aspettando Vostre comunicazioni, si porgono distinti saluti.
Lecce, 16 Luglio 2019

Confederazione Cobas Lecce
Cobas Lavoro Privato
Dott.Giuseppe Pietro Mancarella