la sanità salentina sotto ricatto dei soliti baroni

0
0

Sanità salentina allo sbando e sotto ricatto dei soliti baroni che creano cliniche private all’interno di ospedali pubblici mentre le grandi menti della direzione strategica cercano di dare la colpa dei disservizi ai dipendenti, costringendo per esempio tanti bravi professionisti umiliati ed esasperati, a fuggire dagli ospedali più piccoli, gestiti malissimo e in condizioni disastrose.
Un Direttore Sanitario aziendale che prima si dimette e dopo pochi giorni rientra nei ranghi (senza una vera spiegazione), ospedali sotto organico, con carenze tecniche macroscopiche, con Direzioni incapaci che latitano e affidano la gestione agli infermieri; con ambulatori riaperti, anzi….. in parte riaperti, anzi…….. chiusi per gelosie e competenze affidate ai privati; liste d’attesa infinite, sfoltite solo grazie ai soliti privati che, spariti durante il lockdown, ora tornano alla carica per far cassa.
I Pronto Soccorso prima sdoppiati per emergenza coronavirus, poi riunificati per….. carenza di personale stanno implodendo; strutture indicate come centri covid, chiuse da oltre 20 anni, da sottoporre a importanti lavori di adeguamento, per ora in vacanza; poi se dovesse arrivare la seconda ondata si gestirà tutto in emergenza, di nuovo.
Noi ci chiediamo cosa altro debba succedere nella sanità prima che la politica si renda conto a che razza di incompetenti ha affidato la gestione della ASL di Lecce. O forse sono proprio gli utili incompetenti piazzati nei posti chiave, lo zoccolo duro di questi politicanti che, consigliati dai peggiori arrivisti sulla piazza, stanno facendo a pezzi la sanità pubblica e spianando la strada al totale monopolio dei privati. Ma la cosa peggiore è il totale silenzio delle associazioni a tutela dei cittadini/ammalati, della maggior parte dei sindacati e, nonostante la palese violazione dell’articolo 32 della costituzione, delle istituzioni preposte al controllo della legalità.
Sono in silenzio anche le opposizioni politiche a corroborare l’idea che questa sia la minestra, a prescindere da chi possa governare. Eppure le elezioni sono vicine………

Lecce, 10 Luglio 2020

Confederazione Cobas Lecce
Cobas Pubblico Impiego
Dott.Giuseppe Pietro Mancarella