Nucleare / Incidente in sito belga: 3 contaminati

0
0

Tre persone sono rimaste contaminate in un incidente avvenuto martedì pomeriggio in impianto di smaltimenti di rifiuti nucleari a Dessel, in Belgio. L'incidente è avvenuto nel corso di una ispezione annuale condotta dall'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) e Euratom, l'organismo europeo dell'energia atomica.

A causare l'incidente è stato un errore di manipolazione di un recipiente contenente plutonio, che è caduto a terra. Coinvolti sarebbero un ispettore delle Nazioni Unite e altre due persone.

Le autorità del Paese hanno detto che non ci sono state perdite radioattive nell'ambiente dopo l'incidente. “L'ispettore, accompagnato da un ispettore dell'Euratom e da un funzionario del Belgoprocess, stava facendo un controllo di routine all'impianto quando è avvenuto l'incidente”, si legge in un comunicato.

“I tre sono stati sottoposti “a procedure esterne di decontaminazione” e controlli medici e ora si sta determinando il livello della loro esposizione”, ha reso noto l'agenzia con sede a Vienna. “Le autorità belghe hanno riferito l'area in cui è avvenuto l'incidente è stata isolata e che non c'è stata alcuna perdita radioattiva nell'ambiente”, ha aggiunto l'Aiea. E ancora: “La decontaminazione dell'impianto dovrebbe cominciare presto”.

 Mercoledì, 5 ottobre 2011