Report incontro sindacale indennità di straordinario disagio Covid

0
0

Report della riunione di oggi 19 ottobre in regione sull’indennità di straordinario disagio Covid.
Dopo oltre un anno di ritardo di cui Montanaro si è assunto la responsabilità, finalmente ci si è riuniti per definire le modalità di erogazione del bonus COVID anche per i dipendenti delle Sanitaservice. Ricordo che la Regione Puglia aveva reso disponibili 5.000.000,00 di euro per il riconoscimento dell’indennità per 4 categorie di lavoratori: i medici del 118, gli specializzandi che hanno operato nei reparti COVID, gli autisti del 118 assunti dalle Associazioni e i dipendenti delle Sanitaservice.
Questi ultimi dovevano essere inseriti in 4 fasce (A, B, C e D) con importi differenziati per ogni turno di lavoro.
Le Sanitaservice hanno comunicato alla Regione i nominativi del personale interessato senza però suddividerlo nelle 4 fasce.
Si è concordato che il personale sarà suddiviso secondo gli stessi criteri adottati per il personale pubblico.
Nei prossimi giorni la regione invierà una richiesta alle Sanitaservice di specificare entro una settimana la distribuzione del personale già comunicato (circa 4.060) nelle fasce.
Sulla base di tale suddivisione e della comunicazione del numero di turno effettuati nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020, saranno resi disponibili i fondi da parte della regione alle Sanitaservice per l’erogazione del dovuto ai dipendenti.
Tenete conto che questo non è che la definizione di quanto già contenuto nell’accordo del maggio dello scorso anno e mai attuato.
Nei prossimi giorni avremo comunicazione nel merito di quanto richiesto dalla Regione alle Sanitaservice e delle risposte di queste alla Regione.

Confederazione Cobas
Cobas Pubblico Impiego Sanità
Petruzzi Giancarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

− 9 = 1