richiesta di incontro in Prefettura lavoratori della R.S.A. “La Fontanella” di Soleto

0
0

La scrivente Organizzazione Sindacale Cobas Lecce, in nome e per conto dei lavoratori della RSA “La Fontanella” di Soleto, chiede un incontro con Sua Eccellenza Dottoressa Maria Rosa Trio per la discussione dell’attuale situazione dei dipendenti.
La preoccupazione dei lavoratori visto l’attuale epidemia da Covid-19 è grande e chiedono di avere notizie sull’attivazione degli ammortizzatori e se nella RSA “La Fontanella” vi sarà la ripresa delle attività lavorative.
Era stato chiesto che il nuovo operatore economico avesse una solidità economica e che dovesse tener conto della salvaguardia di tutti i lavoratori esortando la proprietà della RSA “La Fontanella” di Soleto ad agire in questo senso.
La RSA “La Fontanella” di Soleto con i suoi n.70 dipendenti e la capacita ricettiva di n.104 pazienti rappresenta per il territorio salentino una struttura importante dal punto di vista sanitario e quindi tutte le istituzioni competenti si devono attivare per la salvaguardia di questo presidio che rappresenta una realtà economica importante per i dipendenti, per l’indotto della struttura e per le famiglie degli ospiti.
Pur consapevoli delle difficoltà che si possono incontrare per la ripresa lavorativa non è stato comunicato alla scrivente il nuovo piano industriale di rilancio della RSA “La Fontanella” alla luce del rilascio dell’autorizzazione regionale ad operare.
Da sempre la scrivente O.S. Cobas ha chiesto che le istituzioni competenti trovino le opportune soluzioni per la tutela della salute e la salvaguardia occupazionale.
Queste domande semplici e scontate non hanno risposte certe, visto che ad oggi l’attività lavorativa nella struttura della R.S.A. “La Fontanella” di Soleto non è ripresa.
Il presidio permanente pacifico delle lavoratrici e dei lavoratori che per 26 giorni dalla mattina alla sera sono stati vicino alla struttura ha avuto delle risposte da parte delle Istituzioni regionali competenti con il rilascio dell’autorizzazione ad operare come R.S.A. ma ad oggi non ha visto nessuna attività lavorativa.
Ancora una volta non siamo a conoscenza se per i lavoratori sono stati attivati gli ammortizzatori e se nella RSA “La Fontanella” vi sarà la ripresa delle attività lavorative.
Altra preoccupazione è che la RSA “La Fontanella” è attualmente in concordato preventivo una procedura concorsuale che prevede dei termini perentori da rispettare per la buona riuscita del risanamento e rilancio aziendale.
Viste le suddette preoccupazioni si chiede la convocazione a breve di un incontro, anche in videoconferenza, con tutte le parti coinvolte nella vicenda.

Lecce, 05 Dicembre 2020

Confederazione Cobas Lecce
Cobas Lavoro Privato
Dott.Giuseppe Pietro Mancarella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

+ 79 = 89