riportare tutti i reparti del San Giuseppe da Copertino al pieno ed autonomo funzionamento

0
0

La scrivente O.S. Cobas Pubblico Impiego, come da tre mesi a questa parte, esprime stupore e rabbia per la situazione del San Giuseppe da Copertino. Stupore perché lo diciamo dal 25 maggio 2020, che l’aver trasformato l’ortopedia dell’ospedale di Copertino in una clinica privata, senza possibilità di trattare anche le urgenze ortopediche che giungono in pronto soccorso e ridotto gli ortopedici in attività da 8 a 4 unità è un grande e pericoloso disservizio alla comunità.
Rabbia poiché quella decisione ha generato l’attuale chiusura di 20 giorni del reparto di ortopedia, per le ferie del responsabile e il trasferimento momentaneo del personale in altri reparti.
Rabbia anche perché tanti politici, storicamente soprammobili muti sull’argomento, improvvisamente riescono ad esprimere un pensiero, ma solo per interesse personale, visto le elezioni alle porte.
Invitiamo ancora una volta i vertici aziendali e dell’ASL di Lecce a riportare tutti i reparti del San Giuseppe al pieno e autonomo funzionamento, come più volte ribadito dal dipartimento alla Salute Regionale.

Lecce, 09 Agosto 2020

Confederazione Cobas Lecce
Cobas Pubblico Impiego
Dott.Giuseppe Pietro Mancarella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + 2 =