1° Maggio 2011 a Lecce in Piazza Sant’Oronzo

0
0

Dalla parte dei lavoratori  dei precari dei disoccupati, dei migranti;

Per  promuovere i diritti sociali e la democrazia;

Per il SI ai referendum: sull’acqua pubblica, contro il nucleare e  contro le leggi pro Berlusconi;

 Per resistere  ad un governo  guerrafondaio che smantella lo stato sociale e la Costituzione e crea disoccupazione e precarietà;

contro e nuove schiavitù prodotte dal neocapitalismo e dal dio mercato che  sfrutta cittadini e  lavoratori anche il 1° Maggio!

 Aderiamo allo sciopero generale  del 6 maggio per trasformarlo in una mobilitazione popolare, per la  liberazione politica e sociale dei lavoratori  e  degli sfruttati, come nei paesi del Magreb!

 

Maggio   2011, ore 18,30 – 21,30

Presidio  popolare  Piazza  S. Oronzo Lecce