Gli idonei del concorso di Foggia scrivono ad Emiliano, si calpesta l’art.97 comma 4 Costituzione Italiana

0
0

Al Presidente della Regione Puglia
Dott. Michele Emiliano
Al Assessore alla Sanità Regione Puglia
Dott. Pier Luigi Lopalco
Al Direttore dipartimento promozione della salute
Dott. Vito Montanaro

OGGETTO: Applicazione Art.97 comma 4 Costituzione Italiana, direttive regionali alle aziende sanitarie per il reclutamento personale Operatore Socio Sanitario.

Buongiorno signor Presidente,
siamo qui a scriverLe, noi idonei del concorso OSS Puglia, a causa di una incresciosa situazione che sta avvenendo, soprattutto nelle ASL di Lecce e Taranto, e in queste ultime ore, anche a Brindisi, nonostante ci sia un comunicato che non rinnova i precari di avviso pubblico, come infatti è già avvenuto al contrario, attenendosi, come da articolo 97 della Costituzione italiana, nelle ASL di Bari, BAT e Foggia.
Ma veniamo al punto.
Le ASL di Lecce e Taranto, hanno convocato, tramite il Direttore Sanitario della ASL di Lecce, una delegazione trattante l’8 gennaio 2021, in cui si parlerà della proroga dei contratti a termine o determinati dei precari di quelle due ASL, richiesta dai sindacati territoriali, nonostante ci sia un comunicato del Direttore della stessa ASL, in cui si sospendono le stesse proroghe precarie, attendendo direttive Regionali.
Dato che queste due ASL hanno lo stesso avviso pubblico di precariato, e siamo convinti che questa convocazione, tra l’altro preclusa ai sindacati degli idonei, risulta poco legale, chiediamo il Suo intervento, con il quale indichi in maniera scritta a tutti i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie Pugliesi, le direttive affinché venga mantenuta la regola costituzionale dell’idoneità che bypassa il precariato.
Noi idonei del concorso di Foggia riteniamo che venga leso il nostro diritto di sottoscrivere i contratti lavorativi, a causa dei prolungamenti continui, inopportuni e contro legge dei contratti precari, grazie all’insistenza dei loro sindacati confederali ed altri, che si appellano a cavilli inesistenti, con il rischio di creare contenziosi legali e ledendo l’immagine stessa della sanità pugliese.
In attesa di Suo immediato riscontro, Le porgiamo sentiti saluti e Le auguriamo buon lavoro.

IDONEI OSS FOGGIA

https://www.lecceprima.it/video/sit-in-direzione-asl-lecce.html