Taranto Ilva: Balduzzi, rafforzamento di garanzie sanitarie e prevenzione

0
0

 (ASCA) – Roma, 3 dic – ''Dire che un decreto costruito così è fatto per salvare l'Ilva, mi sembra davvero vivere in un altro mondo'', è una ''lettura fuori dalla realtà'. Lo ha detto il ministro della Salute, Renato Balduzzi, intervenendo, nel pomeriggio alla trasmissione radiofonica Baobab a proposito della vicenda Ilva e del decreto approvato dal governo.

Il Ministro ha ricordato che il provvedimento impone all'Ilva ''un sistema di prescrizioni ancora più rafforzato'' e ''sanzioni pesantissime nell'ipotesi di mancata osservanza delle prescrizioni'', oltre alla la figura di un garante ''come funzione pubblica neutrale chiamata ad andare a verificare e proporre al Parlamento e al governo le misure necessarie''.
Balduzzi ha precisato che per Taranto è stato previsto un ''monitoraggio sanitario inserito nell'Autorizzazione integrata ambientale Aia, un Osservatorio epidemiologico e il Progetto salute.

Quindi, un rafforzamento delle garanzie sanitarie sul territorio, se necessario anche in deroga a quelle che sono le regole''. E ha sottolineato la necessità di un ''rafforzamento degli strumenti dell'attenzione sanitaria: quindi prevenzione, cura e riabilitazione''.

 

Il link del tifone del 28 Novembre 2012:

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=Yur0wTlY2RM