Il Ministro Brunetta per l’ennesima volta contro i precari, disoccupati e sindacalisti.

0
0

Il Ministro Brunetta ha dato per l’ennesima volta dimostrazione della sua scarsa onestà intellettuale e della sua totale mancanza di qualsiasi rapporto con la realtà. Sentirlo parlare della condizione dei lavoratori, cianciare di finti precari, finti disoccupati e finti sindacalisti, sentirlo dare addosso a Santoro o Floris (colpevoli di guadagnare troppo… perché, lui?) fa venire il latte alle ginocchia. Lui farebbe fatica ad alzarsi dal letto, con lo stipendio che percepisce, magari per partecipare a qualche festino o per andare in giro a insultare chi lavora sul serio. Le (poche) riforme fatte sono state grottesche, le peggiori della storia della Repubblica e sono andate contro i diritti degli studenti, dei ricercatori e dei lavoratori. Questi personaggi che stanno portando lo Stato italiano al fallimento (nel senso più ampio del termine, non solo economico-finanziario) hanno perso ormai il senso del pudore, sono oltre il ridicolo. Si chiede chi gli sputerà addosso oggi. Ma forse non vale la pena nemmeno sprecare saliva o tempo per ominicchi del genere (e non alludo certo alla statura fisica, sarebbe troppo facile e poco elegante prendersela con lui per l’unica cosa della quale non ha colpa).

Il filmato parla da solo: http://www.youtube.com/watch?v=ZkKzjxVNVig&feature=player_detailpage

Cobas Pubblico Impiego Lecce